Mimì Oldofredi Tadini, la nobile bergamasca che fu tra le antesignane delle crocerossine. E non solo.

La sua è una storia di abnegazione che mi permette di mandare un pensiero riconoscente a tutte quelle donne impiegate negli ospedali che in questi giorni stanno vivendo l’emergenza sanitaria che ha colpito l’Italia mettendosi in prima persona al servizio della collettività. Una donna straordinaria da ricordare, per ringraziare tante donne straordinarie.

Continua a leggere