A spasso tra le vie del Quartiere Finardi, polmone verde cittadino

Il “quartiere giardino” nato nei primi del Novecento per volere dell’ingegner Finardi. Una storia che si lega a quella di Villa Grismondi Finardi e dei suoi abitanti. Da esplorare con attenzione e curiosità.

Incontrare Bramante a Bergamo ammirando i palazzi di Città Alta a colori

Riscoprire gli affreschi di Bramante sulla facciata del Palazzo del Potestà di Piazza Vecchia e le facciate parlanti di Città Alta. Una mostra, un video mapping e un tour per le vie di Bergamo.

Un portone aperto sul mistero che avvolse per trent’anni Gaetano Donizetti da morto

Una targa ricorda dove morì Gaetano Donizetti nel 1848. Il mistero della sua calotta cranica scomparsa durante l’autopsia e ritrovata trent’anni dopo a Nembro nella bottega di un commerciante.

Riscoprire la storia della casa a graticcio nella Piazza del Delfino a Bergamo

Ricostruire la storia della celebre casa a graticcio di via Pignolo Alta, con affaccio sulla Piazzetta del Delfino, attraverso i racconti degli abitanti del Borgo e i documenti storici. Vita da detective.

Aggirarsi nelle sale dell’Accademia Carrara in compagnia di Eszter, La sposa di Attila.

Visitare l’Accademia Carrara seguendo la vicenda della protagonista del racconto La Sposa di Attila di Alessandro Zaccuri.

Raffaello e l’eco del Mito in 10 punti, per iniziare l’anno con una grande mostra.

Tutto sulla straordinaria mostra Raffaello e l’eco del Mito. A Bergamo, alla Gamec, dal 27 gennaio al 6 maggio 2018.

Visitare il Complesso di Santa Maria della Pace di Alzano Lombardo

Una visita al Complesso di Santa Maria della pace, convento francescano con chiesa annessa. Un gioiello inglobato nel moderno ospedale di Alzano Lombardo. Da visitare, possibilmente con una visita guidata.

Passeggiare tra le opere d’arte contemporanea nel silenzio del Chiostro di Santa Marta in Città Bassa

Il Chiostro di Santa Marta, parte di un antico monastero domenicano femminile fondato nel 1300 è oggi un vero gioiello dell’architettura sospeso nei secoli. E’ parte del complesso della Banca Popolare di Bergamo e, al suo interno, ospita opere d’arte contemporanea straordinarie che valorizzano il luogo. Da visitare.