Leggere “La vera storia di Gottardo Archi” e “Le Mura: da antica fortezza a icona urbana”.

I bergamaschi amano le Mura. Sono parte della storia della città, del suo movimento, del suo incedere verso i colli. E sono anche parte della loro storia personale, teatro di momenti particolari: un giorno bigiato a scuola, il primo bacio, la festa di diploma o di laurea, le foto per l’album di nozze, il primo giro con l’auto nuova,  con il passeggino….

Ma qual è la storia di questo splendido momunento, presente e passata?  Cosa sono state le Mura Veneziane per gli uomini del tempo in cui furono costruite? Cosa sono oggi che sono diventate patrimonio di tutti, Patrimonio dell’Umanità?

Ecco due libri che ci aiutano a rispondere a queste domande.

cover-mura-280x271Il primo è “Le Mura: da antica fortezza a icona urbana”: un libro fotografico, di grande formato con copertina cartonata, indispensabile per conoscere la storia delle Mura di Bergamo, simbolo della città, diventato patrimonio UNESCO da luglio 2017.

Questo libro racconta, attraverso 100 splendide immagini, il passato e il presente di questa monumentale struttura, coniugando conoscenza ed emozione.

Gottardo-archi-COPERTINA-307x464Il secondo è invece un libricino molto interessante e insolito. Si tratta del primo titolo della collana “Genius Loci”, diretta da Gino Cervi per Bolis Edizioni. L’autore, Davide Sapienza, è stato invitato a  rileggere luoghi storici in chiave narrativa: La vera storia di Gottardo Archi.

La narrazione de “La vera storia di Gottardo Archi”, si snoda intorno al ritrovamento di undici rudimentali tele di uno sconosciuto pittore, Gottardo Archi, vissuto nel borgo di Valverde a Bergamo dalla metà del XVI secolo. Come nei fotogrammi di un film lungo tre decenni, il volume racconta e interpreta il trauma, paesaggistico e psicologico, dell’edificazione delle Mura venete (1561-91) che muterà per sempre e in modo irreversibile il volto di quel miracolo d’architettura e urbanistica che è Città Alta.

Leggeteli e portateli con voi il primo giorno in cui avete voglia di andare a fare un giretto sulle mura. Guardate tutte le fotografie del primo e riguardate gli stessi luoghi con i vostri occhi. Sfogliate il secondo e annotatevi i nomi di tutti i luoghi, le chiese, i paesi segnalati. Diventerà un viaggio in compagnia di due amici che amano le Mura.

Punto a CapoPer acquistare entrambi i libri potete andare in libreria (in Città Alta, in via Colleoni, c’è Punto a Capo, la mia libreria preferita) o sul sito della casa editrice Bolis.

Note
Questo articolo non è sponsorizzato. Entrambi i libri fanno parte della mia biblioteca personale e sono stati entrambi acquistati e letti. 

Rispondi