Alla Fiera dei Librai di Bergamo per festeggiare il libro e il 60o compleanno della manifestazione

Festeggiare un anniversario tondo è d’obbligo, soprattutto se a festeggiarlo è la Fiera dei Librai di Bergamo, la manifestazione che quest’anno raggiunge i 60 anni di età. Farlo ricordando la Giornata Internazionale del Libro (23 aprile) è importante e infatti quest’anno cade proprio durante l’evento bergamasco. Farlo a pochi giorni dal via al Maggio dei Libri è un’occasione da non perdere. Ecco quindi che in questa settimana carica di mille anniversari e mille significati per tutti quelli che come me amano i libri ho deciso di andare alla Fiera a scoprire cosa ci offre la manifestazione quest’anno e, perché no, acquistare qualche libro bergamasco.

Fiera dei Librai di Bergamo vista da via Tasso

La manifestazione  quest’anno celebra il libro, ma anche chi lo scrive e chi lo legge. E celebra chi viaggiando oltre i confini dell’immaginazione approda in Nuovi Mondi ancora da scoprire, inventare e conoscere. Mondi svelati e raccontati da prospettive nuove. Mondi nuovi, anche bergamaschi, che esistono ma non si conoscono del tutto, mondi che si vorrebbero conoscere e che ci piace immaginare.

Ecco perché ho deciso di acquistare tre libri che potrebbero riassumere tutto questo:

Tra ‘l gnach e ‘l pitach,  divagazioni sul bergamasco, di Ezio Foresti (Vecchio Daino)

Guida alla Via Mercatorum,  di Silvia Bonomi

Quel giorno che l’Atalanta conquistò lo scudetto, quando la fantascienza diventa realtà, di Renato Ravanelli

Libri acquistati alla Fiera dei Librai di Bergamo 2019

Cos’è la Fiera dei Librai di Bergamo

La Fiera dei Librai è la manifestazione dedicata ai libri più antica d’Italia ed è organizzata da Promozioni Confesercenti, Sindacato Italiano Librai (SIL) e librerie indipendenti aderenti a Li.Ber – Associazione Librai Bergamaschi.

Dura ben 16 giorni: inizia nell’ultima decina del mese di aprile e termina i primi di maggio. La potete trovare sul Sentierone, nello storico Centro Piacentiniano di Bergamo. Sull’elegante via di passeggio,  nel cuore della città, si trova infatti la grande tensostruttura che ospita la più grande libreria cittadina temporanea, dove trovare un’ampia offerta di titoli tra romanzi, saggi e volumi per ragazzi e dove  è possibile partecipare ai numerosi incontri con gli autori.

Interno della Fiera dei Librai di Bergamo 2019

E’ una manifestazione il cui successo si deve alle librerie indipendenti di Bergamo e provincia che, nel tempo, hanno saputo fare squadra  affrontando le trasformazioni del mercato e consentendo alla Fiera dei Librai di offrire un evento sempre attuale, di grande portata culturale e simbolo di legame con il territorio.

L’edizione celebrativa dei sessant’anni

Un’edizione celebrativa dei sessanta anni di passaggio di testimone tra i librai indipendenti di Bergamo, oggi rappresentati da Libreria Arnoldi, Cartolibreria Nani, Libreria Palomar, Il Parnaso libri&natura, Punto a capo libri, che ad ogni edizione riconfermano al pubblico bergamasco un’occasione unica per scoprire il mondo del libro nelle sue espressioni più vitali, spaziando dai fenomeni editoriali di tendenza alle numerose realtà “minori”, solo nei numeri.

Un programma vivace – 116 incontri con gli autori – che propone le nuove uscite del panorama editoriale nazionale e ospitando numerosi scrittori, “Big” delle classifiche letterarie, nuovi talenti e numerose storie del territorio che, come potete immaginare, io non posso proprio farmi scappare.

La Fiera vuole così ribadire la centralità dell’esperienza con i libri e della guida che i librai possono garantire, in un momento nel quale anche il dibattito politico nazionale sembra finalmente intenzionato a ribadirne concretamente il valore attraverso la nuova legge sul libro e la lettura.

programma della Fiera dei Librai di Bergamo

La Giornata Internazionale del Libro

Aprile è decisamente un mese libresco: il 23 aprile si festeggia la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore con il patrocinio dell’ UNESCO e si inaugura Il maggio dei libri, la campagna nazionale di valorizzazione della lettura come elemento di crescita personale e collettiva, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Due modi diversi con un fine comune per incoraggiare la lettura. Perché leggere unisce, allarga gli orizzonti, ci fa scoprire mondi inimmaginabili e ci predispone a superare confini geografici e mentali, verso la libertà di pensiero e di opinione. Come festeggiarli, se non parlando di loro, i libri? Ecco la nostra selezione di un mondo da sfogliare: le migliori storie di libri, librerie, librai, bibliotecari e lettori accaniti. Augurando a tutti di compiere, leggendo, fantastici viaggi.

Note

Le foto sono mie e sono state scattate durante la sessantesima edizione. I libri sono miei e sono stati regolarmente pagati (scontrino raccolto su supporto digitale). 
Le informazioni sulla fiera sono state raccolte in rete.
Se acquistate dei libri, ogni 20 euro spesi riceverete un buono sconto di 2 euro per l’acquisto di libri e testi scolastici nelle librerie indipendenti di Bergamo che hanno fatto parte della Fiera dei Librai. 
Buono sconto per acquisto libri alla Fiera dei Librai

8 commenti

  1. Adoro le fiere del Libro! Sono una lettrice appassionata e anche io mi compro sempre qualcosa, anche per incoraggiare gli espositori. Iniziative come queste sono rare, complimenti per la longevità!

  2. Le fiere del libro all’interno dei centri storici sono sempre le più belle. Devo ammettere che, nonostante non abiti proprio lontanissima da Bergamo, non sono mai stata alla fiera del libro. Sono stata moltissime volte invece alla fiera del libro della mia città, chiamata “Duemilalbri”, alla fiera del libro di Milano (ne fanno diverse durante l’anno) e anche a Torino. Quest’anno purtroppo non riesco ad organizzarmi per andare a Bergamo, ma l’anno prossimo mi terrò libera per farci un salto. Sono molto curiosa.

  3. Noooo me la sono persa! Sono una grande amante delle fiere del libro e questa sembra davvero bella! Sarà per la prossima…

  4. Io amo le Fiere del Libro, come amo girare per i mercatini di libri usati dove a volte si trovano edizioni ormai difficili da reperire a prezzi scontati. Peccato essermela persa. Un’iniziativa annuale che dovrebbe avvenire in più parti d’Italia.

  5. Quanto adoro passeggiare inebriata dal profumo della carta stampata!! Non conoscevo questa fiera, ma spero di prenderne parte il prossimo anno

  6. Anche io non conosco questa fiera e onestamente non la vedo pubblicizzata. Peccato! Adoro la carta, i libri di carta e le vecchie librerie. Che bello vedere le librerie indipendenti che si alleano per offrire un prodotto di qualità rispetto ai grandi colossi. Grazie

    1. Francesca, a Bergamo è molto pubblicizzata. Essendo una fiera organizzata dalle librerie indipendenti cittadine ha un bacino d’urgenza locale, ovviamente.

Grazie di aver letto il post. Se desideri lasciare un commento sarò felice di leggerlo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.