Ristoranti stellati Bergamo

Brillano le stelle della Guida Michelin 2021: 9 ristoranti stellati a Bergamo e provincia da provare

Bergamo e la sua provincia si confermano terra vocata all’enogastronomia: lo conferma anche la Guida Michelin che nell’edizione 2021 ha censito ben 9 ristoranti degni di stelle. I ristoranti stellati della nostra provincia continuano a farsi onore in Lombardia e in tutta Italia, grazie alla qualità, unita alla passione e alla maestria degli chef. I ristoranti stellati bergamaschi della Guida Michelin 2021, che ha celebrato ben 59 ristoranti stellati lombardi, si confermano anche quest’anno e rendono la provincia di Bergamo grande protagonista con nove ristoranti stellatiDa Vittorio a Brusaporto conferma le tre stelle, Frosio ad AlmèIl Saraceno a CavernagoCasual e Impronte a Bergamo, Umberto De Martino al Florian di San Paolo d’Argon, LoRo a Trescore Balneario, San Martino a Treviglio e Osteria della Brughiera a Villa d’Almè confermano una stella.

Un riconoscimento ancor più prestigioso e significativo, se si considera che l’edizione numero 66 della “Rossa” cade nell’annus horribilis della ristorazione italiana, segnato dal lockdown primaverile, dalla riapertura estive a dalla seconda serrata autunnale e invernale. Un clima di incertezza a causa del quale anche i ristoranti stellati hanno cercato di reinventarsi affidandosi a servizi di asporto e di take away.

Ristoranti pluristellati: le tre stelle di Da Vittorio a Brusaporto

Una villa in collina a un passo da Bergamo eppure lontana da tutto, con un albergo che fa parte del gruppo Relais & Chateaux. È in questo posto meraviglioso che la famiglia Cerea ha deciso di piantare le radici di quello che negli anni è diventato uno dei templi della cucina italiana: il Ristorante Da Vittorio. Più di cinquant’anni di attività, una cantina straordinaria che coniuga la “tradizione lombarda e il genio creativo”.

Materie prime di grande livello (carni e pesci, selvaggina e frutti di mare, tartufi, funghi e verdure), grande sapienza e creatività nella preparazione dei piatti, accompagnata da un’accoglienza calorosa di tipo familiare, sono questi gli ingredienti che hanno decretato il successo e le tre stelle Michelin di Da Vittorio. Grande attenzione viene posta anche sulla pasticceria, passione di Enrico Cerea fin da quando era bambino. Tra i piatti iconici dello storico tristellato: Uovo all’uovo, i Paccheri alla Vittorio (che sono stati anche nel menù di nozze del figlio di Berlusconi) e il Gran fritto misto con frutta e verdura.

Menu degustazione: Pranzo d’affari 90 euro | Nella tradizione di Vittorio 190 euro.

Cosa vedere nei dintorni

La prima cosa che farei se fossi da quelle parti, sarebbe andare a vedere di persona il Quadrato di Sator di Brusaporto. Poi, se fosse aperto, andrei a visitare il Castello Camozzi Vertova a Costa di Mezzate. Oppure contatterei i volontari di Villa Siotto Pintor di Gorlago per cercare di organizzare una visita in questa splendida villa.

 

Ristoranti stellati bergamaschi: Casual a Bergamo

Enrico Bartolini (classe 1979) mette la firma su Casual ristorante di Città Alta, aperto e stellato nel giro di pochissimo, a riprova delle capacità imprenditoriali e ristorative di questo sorprendente chef. Un menu che ripropone la cultura gastronomica tradizionale del territorio in chiave contemporanea, con classici firmati dallo chef come il risotto alle rape rosse e gorgonzola. C’è anche un degustazione a base di pesce, per chi non sa rinunciare al mare. Il tutto in un ristorante di design che privilegia l’utilizzo di materiali naturali come legno e pietra e le tonalità di colore rilassanti, dove nessun dettaglio è lasciato al caso, compresa la bella terrazza panoramica dove si può mangiare nella bella stagione.

Menu degustazione: Mari intorno allo stivale 120 euro | Casual 160 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Già che siete in Città Alta, potete sicuramente farvi un bel giro al termine del vostro pranzo o della vostra cena. Per avere qualche suggestione sulle cose da vedere o da fare in Città Alta, ecco qualche articolo che fa per voi:
Alla scoperta di Piazza Mascheroni tra la Cittadella e via Colleoni
– Alla scoperta di Piazza Vecchia e dei suoi gioielli
– Alla scoperta di Piazza Duomo il cuore antico di Bergamo

Ristoranti stellati bergamaschi: Impronte a Bergamo

Impronte è ristorante giovane e moderno, uno spazio di design guidato dallo chef Cristian Fagone. La sua è una cucina emozionale, dove ogni piatto nasce da un ricordo e si fa ricetta con uno studio creativo sulle materie prime stagionali. Le proposte vanno dai sapori regionali fino a quelli internazionali. C’è anche una carta speciale dedicata ai crudi di mare.

I piatti attraversano la nostra Penisola, dal Veneto alla Sicilia (Spiedino di fegato e animelle di vitello alla brace, cipolla di Tropea cotta al sale, cuore di lattuga grigliato e salmoriglio ghiacciato), alla Puglia (branzino di Chioggia alla brace, tarassaco, aglio nero, limone e prezzemolo). arrivano in Francia (risotto, ostriche, Epoisses, gin e cavolo rapa) o anche più in là, in luoghi esotici come il Sud America (ceviche di ombrina, polpo, gambero rosso, cozze e vongole, avocado, datterini, finocchio e cipolla rossa).

Menu degustazione:  otto corse 80 euro | cinque corse 60 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Vi consiglio una passeggiata nel quartiere Finardi a pochi passi. E’ un quartiere dal sapore Liberty, rimasto pressoché intatto, costruito alla fine dell’Ottocento intorno a Villa Finardi.

Per saperne di più, leggete: A spasso tra le vie del Quartiere Finardi, polmone verde cittadino

 

Ristoranti stellati bergamaschi: Il Saraceno a Cavernago

Dieci anni fa questo elegante ristorante era una pizzeria. Ma l’ultima generazione della famiglia che la gestiva aveva altri progetti: Roberto Proto voleva diventare uno chef e proporre una cucina gourmet. Si è messo a studiare, da autodidatta, ed è riuscito nel suo intento, grazie a una cucina fatta di pesce crudo e in generale di mare, con materie prime trattate con creatività misurata, per non sciupare materie prime nobili e preziose come granchi, gamberi rossi o ricci di mare. Ed ecco il Saraceno, un ristorante stellato che non ha nulla da invidiare alle proposte dei grandi chef.

Menu degustazione:  Sei portate 90 euro | Pesce crudo 90 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Oltre a visitare il Castello di Cavernago, potete visitare il Castello di Malpaga. Sono due manieri davvero incredibili.

Ristoranti stellati bergamaschi: San Martino a Treviglio

La Michelin ha definito già lo scorso anno quella del San Martino, storico stellato di Treviglio, addirittura “una delle cucine più convincenti del territorio”. Il ristorante venne messo in piedi negli anni Sessanta da Beppe e Olga Colleoni, e raggiunse la stella già nel 1990. Una storia familiare (oggi le redini del ristorante sono in mano ai figli, Vittorio in cucina e Paolo in sala e in cantina) che si traduce in una cucina sincera, apparentemente semplice, di cuore, con piatti prevalentemente di pesce e ricette tramandate da una generazione all’altra.

Menu degustazione:  da 110 e 150 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Il centro di Treviglio merita senz’altro una passeggiata per ammirare i Cortili e i chiostri secenteschi, per visitare (se aperto) il Museo Storico Verticale nella Torre Civica e, infine, fermarsi a bere un tè caldo con una fetta di Turta de Treì al Caffè Milano

 

Ristoranti stellati bergamaschi: Umberto de Martino a San Paolo d’Argon

Un campano nel bergamasco potrebbe sentirsi un pesce fuor d’acqua: non è successo allo chef Umberto De Martino, di origini sorrentine, che anzi è riuscito a portare con successo un po’ di spirito partenopeo da queste parti. La sua proposta gastronomica ha saputo colorare di sapori decisi e contaminazioni interregionali il ristorante di questo Relais sulle colline, con piatti come “Cavoli che baccalà” o gli agnolotti del plin ripieni di ragù napoletano e fonduta di mozzarella di bufala. Un menu che si esprime prevalentemente parlando di pesce, ma non solo, con proposte di materie prime più local, come i porcini, le lumache o i topinambur.

Business Lunch: due portate 28 euro
Menu degustazione: Mare 70 euro | Terra 70 euro |  Sì, viaggiare 90 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Se decidete di andare a mangiare a San Paolo d’Argon, vi consiglio di abbinare se possibile una visita alla all’Abbazia di San Paolo d’Argon e ovviamente alla chiesa barocca che si trova sul sagrato all’ingresso dell’abbazia. Poi se vi avanza tempo, potete organizzare una degustazione di vini all’Azienda Agricola Pecis.

Ristoranti stellati bergamaschi: LoRo a Trescore Balneario

Lo chef Pierantonio Rocchetti vi spiegherà che quella che propone al LoRo (il nome del ristorante nasce dalla crasi delle prime due lettere dei cognomi di Francesco Longhi e Antonio Rocchetti, i due patron) è “la cucina per i suoi figli”. Quindi: genuina (lo chef dice di aver eliminato grassi, intingoli e alimenti superflui), saporita, sostanziosa, emozionale. In ogni caso, nella cucina di questo ristorante ricavato in un rustico seicentesco ristrutturato, lo chef è libero di creare e sperimentare, spingendo sui gusti. Il tutto, tenendo alla base la qualità della materia prima e una “millimetrica attenzione alle cotture”.

Menu degustazione: 65 euro e 85 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Siete in Val Cavallina, a due passi dal Lago d’Endine. Questo significa che c’è solo l’imbarazzo della scelta sulle cose da vedere. Ma vi consiglio come prima cosa un bel giro del Lago. Potete farlo a piedi (se avete almeno 3 ore da dedicare al periplo), oppure in auto con soste tattiche qua e là.
Se volete qualche suggerimento, ecco alcune esperienze che dovete proprio fare:
Passeggiare in sicurezza (?) sulle acque ghiacciate del Lago d’Endine una fredda mattina d’inverno
Trekking per tutti: il giro ad anello del lago d’Endine, in Val Cavallina tra natura e arte
L’area archeologica Cavellas di Casazza, una minuscola Pompei sigillata dall’acqua, a due passi dal Lago d’Endine

 

Ristoranti stellati bergamaschi: Frosio ad Almè

Il Ristorante Frosio di Almè venticinque anni di stella Michelin questo storico ristorante della Bergamasca, costruito in una bella villa Settecentesca, con quattro salette con camino e una torre del XIII secolo che ospita la cantina. In cucina c’è Paolo Frosio , mentre in sala c’è suo fratello Camillo. Entrambi sono affiancati nella conduzione del ristorante dalle mogli Gigliola e Cristina, con cui portano avanti un’idea di ospitalità italiana e di ristorazione classica, fatta di materie prime di grande qualità, non necessariamente del territorio (si spazia dalla carne al pesce, con ottimi risultati).

Menu degustazione: pesce 80 euro| carne 75 euro

Cosa vedere nei dintorni

Un consiglio che mi sento di darvi assolutamente è quello di fare un salto a Clanezzo per passeggiare sul ponte che balla o sul ponte di Attone e farvi una bella foto. E’ una degli angoli più belli della provincia e mi darete ragione.
Se volete saperne di più: A passeggio sui ponti di Clanezzo, il borgo all’incrocio di tre valli bergamasche

 

Ristoranti stellati: Osteria della Brughiera a Villa d’Almè

Romanticamente seduti davanti a un camino acceso, tra luci soffuse, in un ristorante dall’eleganza vintage, immerso nel verde. È anche grazie a quest’atmosfera da luogo speciale che l’Osteria della Brughiera è diventata un indirizzo di culto della zona. Ma il merito è soprattutto dei piatti della guida del patron Stefano Arrigoni e dei piatti dello chef Stefano Gelmi, alcuni dei quali sono diventati vere icone, come la Piovra di Porto Santo Spirito al lardo di piovra e abete o i cappelletti alla bourguignonne “Zucca, zola e zenzero”.

Menu degustazione: I nuovi classici 100 euro | Naturalmente 80 euro.

Cosa vedere nei dintorni

Visto che siete quasi all’imbocco della Val Brembana, direi di fare quello che piace tanto ai bambini: fare un girotondo intorno all’Arlecchino più alto del mondo. Non sarà esperienza della vita, ma sicuramente vi metterà allegria.

 

Note: le immagini sono state recuperate in rete. Le informazioni sui menù degustazione sono presi per la maggior parte dai siti dei ristoranti. 

One comment

Grazie di aver letto il post. Se desideri lasciare un commento sarò felice di leggerlo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.